Anno bisesto…di primavera mi vesto!

  

Ciao a tutti amici! Sono felice! Per me questo periodo dell’anno è il più bello in assoluto (ma questo lo sapete già!).

Non a caso sono nata il 29 febbraio (e non a caso alle 17:10!), da questa data infatti, le mie prospettive si ampliano, il mio ottimismo è al massimo perchè, come si sa, l’attesa del piacere è sè stessa piacere. Di quale piacere sto parlando? Della Primavera ovviamente!

29022016

Dopo l’estate più calda e afosa che possa ricordare è arrivato l’inverno più mite degli ultimi anni (non abbiamo mai messo il piumone invernale sul letto!); sarà per questo che abbiamo avuto fragole fino a febbraio?

fragole di febbraio

A gennaio, come ogni anno, l’hardenbergia ci ha avvolti con i suoi rami sarmentosi pieni di fiorellini viola e, cosa ancora più importante…

hardenbergia

…piena di brusii di api! Tante, tantissime!

ape su fiore di hardenbergia

Per facilitare il taglio del prato a Sweety, ma anche e soprattutto, per poter mettere un po’ di piante a terra (ne ricevo sempre molte in regalo, urrà!), ho creato un’aiuola lungo un muro del giardino.

Purtroppo tutto il nostro giardino è delimitato da muri in comune con i vicini, quindi tagliare il prato non è sempre facilissimo nelle zone perimetrali, per questo va (andrebbe) rifinito col taglia-erba manuale. L’aiuola a ridosso del muro evita tutto questo.

La nuova aiuola stretta e lunga è stracolma di fiori, piante e…bulbi! Li adoro, lo sapete.

I primi a comparire sono stati i simpatici e fiabeschi muscari.

Muscari

Poi i narcisi vanitosi.

narcisi

Il mio preferito.

Narciso 3

Mentre tulipani e gigli si preparano (riesco a sentire il fragoroso rullo di tamburi!), la scilla hispanica suona le sue allegre campanelle.

scilla hispanica

Per la prima volta, lo scorso anno, ho messo a terra l’armeria maritima e, finalmente, sono riuscita a non farla soffrire col mio “eccesso di amore”.

armeria maritima

L’ultima foto, ma non per importanza, l’ho fatta a questo ciuffetto verde che allo sguardo di molti può sembrare insignificante, ma non al mio (e al vostro, ovviamente).

Si tratta del mughetto. Nel mio giardino super assolato, sono riuscita a trovare una linea sottile di ombra dove ho piantato 2 mughetti. Gli altri 2 li ho messi all’ombra dell’acero.

Per me questo fiorellino profumatissimo ha un grande significato, mi ricorda un viaggio in Normandia (in parte divenuto realtà, in parte no), di qualche anno fa.

E’ il fiore del 1° Maggio, un po’ come per noi la mimosa per la festa della donna.

Appena arrivata alla stazione di Rouen mi venne offerto e camminai tutto il giorno con questo mazzolino in mano.

mughetto

Torniamo a noi! Per ora vi saluto, devo preparare braccia e mani alla fantastica fatica del giardinaggio.

A presto.

This entry was posted in Piante.

Lascia una risposta

Current month ye@r day *